Come costruire un percorso di lettura tra biblioteca e scuola - Caterina Ramonda

Come si organizza un percorso di lettura per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni? Quali libri si possono scegliere?
Come districarsi tra i diversi generi? A queste e a tante altre domande risponde questo prezioso libretto, frutto dell’esperienza diretta dell’autrice e completo di stimolanti proposte bibliografiche


Caterina Ramonda - Come costruire un percorso di lettura tra biblioteca e scuola - Editrice Bibliografica - Anno pubblicazione 2014 - 71 pagine


Questo post non contiene una recensione, ma non è neppure una semplice segnalazione, diciamo che rappresenta una SCOPERTA. Ho conosciuto l'autrice ad un corso di formazione rivolto a bibliotecari ed insegnanti lo scorso 8 giugno e mai (ripeto MAI) un corso mi aveva avvinta e coinvolta a tal punto. Caterina Ramonda è una bibliotecaria ed una formatrice e soprattutto un'appassionata  lettrice. Scrive su Andersen e su Biblioteche oggi e pubblica meravigliose recensioni sul blog Le letture di Biblioragazzi . Andate a dare un'occhiata e ne resterete incantati: tutte le sue recensioni sono brevi, essenziali e vanno dritte al punto. In pochissime righe Caterina centra sempre il fulcro del libro e chi legge capisce senza possibilità di dubbio se la lettura potrà essere o meno quello che cerca.
E questo libricino invece? Questo è un libricino solo per il costo (8 euro!!!!) e le dimensioni, ma rappresenta uno strumento utilissimo per insegnanti e bibliotecari che vogliono costruire percorsi di lettura per gli studenti delle vecchie scuole medie (oggi Scuola Secondaria di primo grado).
Nella prima parte l'autrice offre indicazioni e spunti su come organizzare gli incontri (durata, luogo, accorgimenti e trucchi del mestiere) e poi già da pagina 22 parte con qualche proposta di percorsi.
Ve li elenco: Classici (per modo di dire), Mistery, In viaggio, Un tuffo nella storia, A suon di musica, Un libro tira l'altro, Ragazzi contro e Figurati un libro (fumetti e graphic novel). Ci sono decine e decine di titoli. Sono stata presa dal fuoco sacro delle conoscenza: spunto quelli che ho letto e cerco quelli che non conosco. Mi è venuta voglia di leggerli tutti e non vedo (quasi) l'ora che arrivi settembre per testarli sulle mie cavie. Ovvio che i percorsi me li predisponevo già prima, ma questo libro mi ha dato qualcosa in più: la gioia di ritrovare tra le pagine un'anima gemella e una passione simile alla mia, ma con le idee molto più chiare e una conoscenza moooooooolto più ampia.
Io non mi formalizzo: quando c'è da imparare, a testa bassa procedo, non per niente sono del segno del toro.
Secondo me questo libro può essere interessante anche per un genitore che vuol proporre ai figli dei libri validi oppure per un semplice appassionato di letteratura per ragazzi. Io ve lo consiglio.
Ho detto che non era una recensione? Ho mentito! Questo è un libro da 5 ed è in parte responsabile dei post che d'ora in poi saranno presenti sul blog. Letteratura ragazzi avanti tutta.






CONVERSATION

3 commenti:

  1. Grazie Lea per avermi trasmesso il tuo entusiasmo.
    Segno, ma forse mi avrà già anticipato Stefy.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, Stefi ha già preso nota...immagini bene.
      ;-)

      Elimina
    2. Ciao Ivano, Stefi ha già preso nota...immagini bene.
      ;-)

      Elimina

Back
to top