I blogger al premio bancarella



Per antonomasia il lunedì è una di quelle giornate odiate dai più per diversi motivi: ha inizio una nuova settimana, si torna a scuola/lavoro, bisogna mettere mano al proprio planning, organizzare gli impegni, incastrare gli appuntamenti. Insomma ogni lunedì inizia, per ognuno di noi, una vera e propria battaglia.
Non tutti i lunedì però sono circondati da quest'aura di negatività. Alcuni si accompagnano a belle notizie. Prendiamo oggi, ad esempio, è lunedì e sono qui per parlarvi di una importante iniziativa che coinvolge me e altri colleghi book blogger. Ed era anche un lunedì quando ne abbiamo ricevuto notizia e abbiamo dovuto mantenere la cosa segretissima perché, diciamocelo, quando accadono determinati avvenimenti, belli sia chiaro, abbiamo sempre il timore che ogni cosa possa sfumare da un momento all'altro, che così come è venuta a cercarci quella stessa possa girarci le spalle e andare via.
Ma ora è giunto il momento, possiamo urlarlo ai quattro venti, con quella punta di emozione che non guasta mai. 


Ebbene, come avrete forse intuito dal titolo, insieme ad altri colleghi book blogger abbiamo avuto il piacere e l'onore, soprattutto, di essere invitati a prendere parte alla 65^ Edizione del Premio Bancarella 2017!
Ora, è possibile che non tutti abbiano idea di che tipo di premio si tratti e di quella che è la sua  reale importanza ed è proprio qui che entriamo in gioco noi. Nel corso di questi mesi, infatti, ripercorreremo insieme le varie tappe che ci condurranno alla premiazione del 16 Luglio a Pontremoli. Vi racconteremo com'è nato il Premio, in cosa consiste, della scelte della Sestina Finalista, che sarà comunicata a Novara il 10 di Marzo, del Metodo di Voto, dei Librai che prendono parte alla bellissima iniziativa, recensiremo i sei romanzi scelti stilando anche una nostra personalissima classifica di gradimento. Insomma daremo voce a tutto quello che si muove dietro una grande macchina quale è il Premio Bancarella perché raccontare ci aiuta a conoscere.

Come anticipato non sono da sola in questa avventura infatti, a farmi compagnia, ci sono dei veri e propri amici, alcuni conosciuti meglio di altri ma pur sempre amici e colleghi. Insieme abbiamo accolto la proposta e abbiamo deciso di preparare il nostro bagaglio e partire per un vero e proprio viaggio, fatto di tappe, fermate, stazioni, che ci permetteranno di avvicinarci sempre più al capolinea. Tutto ciò potrete farlo anche voi insieme a:






A questo punto è doveroso ringraziare, nuovamente, gli organizzatori che hanno pensato di coinvolgervi in questa esperienza emozionante. Noi, dal canto nostro, non vediamo l'ora di iniziare. Manca pochissimo!




       *piccolo siparietto*
Abbiamo pensato di mantenere il tono di questo post su un livello abbastanza serioso ma, alcuni di noi, seriosi non lo sono affatto. Per questo motivo abbiamo deciso di concludere in bellezza raccontandovi in poche righe quale sia stata la nostra effettiva reazione una volta appresa la notizia…


Ehm, scusa Stefi, ma sei sicura che questo post sia programmato sul nostro blog? Non è che per sbaglio è quello della Libridinosa o quello di Mr Ink? Perché guarda che io, quei due in particolare, li leggevo un anno e mezzo fa e se rispondevano ad un commento mi sudavano le mani. Ecco. Che poi che io e te si prenda parte alla 65^edizione di un premio, del Premio Bancarella poi! Insomma io mi sento emozionata ed onorata e anche un po' in soggezione. 

 Eh già Lea! Noi, noi, noi medesime, proprio noi esse stesse...ok, fermami perché questo post lo leggeranno in tanti, e non credo di farci una buonissima figura. Allora, prendo un respiro e con la massima tranquillità (aiutoooooooooo) ti confermo che non solo questo post è programmato sul nostro blog, ma noi a luglio saliremo sulla mia macchinina rossa e partiremo alla volta di Pontremoli per assistere alla premiazione del Premio Bancarella in qualità di blogger selezionati, e se è stata una svista, peggio per loro, ormai ci tengono così come siamo. Per fortuna ci sei tu a tener alto il nostro onore, ti autorizzo a picchiarmi ogni qualvolta sarà necessario!




CONVERSATION

22 commenti:

  1. A me Lea che suda perché mi commenta, fa ridere ancora adesso! La Bacci... vabbè lasciamo stare che è meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, lasciamo stare, che tu sei responsabile della disidratazione della mia socia!
      La Bacci

      Elimina
  2. Wwwwwwooooooowwwwwwww super super super orgogliona (si orgogliona correttore, Orgoglionisssssimisssima 😜) delle mie amiche blogger!!!!! Potrò dire: io io io le conosco quelle! Sono mie amiche quelle!! Ma che bbbbbello davvero felice per voi e comunque ruolo meritatissimo! Vi leggo sempre volentieri, siete brave brave brave! 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻🔝🔝🔝🔝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei troppo buona buona buona!
      Un bacione e...a prestissimo!

      Elimina
  3. io sto saltando assieme a voi per la felicità. ma ancor di più perché sono certa farete un lavoro meraviglioso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Chicca! Noi abbiamo ancora le gambe che tremano...
      Un bacione

      Elimina
  4. Si può dire "che figata!!!!". Complimenti e buon lavoro!

    RispondiElimina
  5. concordo con Stefy, peggio per loro se è stata una svista, ormai siamo lanciatissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di non far male a qualcuno nell'atterraggio...

      Elimina
  6. Io ancora fatico a crederci, comunque xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che sia tutto vero? Ma vero davvero?
      **saltelli saltelli**

      Elimina
  7. Lo sapete che sono molto felice di essermi lanciata con voi, vero? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu lo sai che sei di fondamentale importanza per riportarci sulla retta via e farci mantenere una sorta di contegno, vero? Non sarà impresa facile, ti avvisiamo.

      Elimina
  8. Oramai siamo tutte sulla stessa barca! Ma la Bacci non si picchia, mai! Laura invece....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Fin che la barca va, lasciala andare...fin che la barca va, tu non remare"...ma soprattutto "Laura puoi picchiare" e "La Bacci lasciala stare".
      Per fortuna ci sei tu Lallina,
      Baci dalla Bacci (ora arriva Lea e mi mena sul serio...)

      Elimina
  9. Ciao e dovrei dire: attenti a quelle 2! Non si riesce a star tranquilli nemmeno di lunedì, ultimamente.
    Complimenti e buon divertimento.
    Ora aspettiamo il balletto di Chiara e poi solo di leggervi.
    Buona serata, Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina!
      Eh, i lunedì sono malandrini, ci portano dove non immagineremmo mai...anche ad attendere il balletto di Chiara!
      Grazie e buona serata a te

      Elimina
  10. Sono davvero contenta per tutte voi. Credo che sia una grande soddisfazione. Buon lavoro, vi penseremo e vi seguiremo!

    RispondiElimina

Back
to top