Eleanor & Park - Rainbow Rowell

Trama: Eleanor è appena arrivata in città. La chioma riccia rosso fuoco e l'abbigliamento improbabile, ha lo sguardo basso di chi, in pasto al mondo, fa fatica a sopravvivere. Park ha tratti orientali che ha preso dalla madre coreana e veste sempre di nero. La musica è il suo rifugio per tenersi fuori dai guai. La loro storia inizia una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché è nuova e parecchio strana. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il loro legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. Riusciranno, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano?
Titolo: Eleanor e Park
Autore: Rainbow Rowell
Casa editrice: Piemme
Anno pubblicazione: 2014
Pagine: 349
Buongiorno! Oggi ritorna la rubrica pensata e realizzata in collaborazione con Chiara del blog  La lettrice sulle nuvole e nata dalla nostra passione comune per la narrativa per ragazzi. Questa volta Chiara mi ha suggerito di leggere una storia d'amore meravigliosa e anticonvenzionale, Eleanor & Park di Rainbow Rowell. Me lo consiglia perché:

"E' una storia dolce, anche se un po' amara, scritta benissimo, mi ha lasciata con le lacrime agli occhi e il sorriso sulle labbra. Parla di due ragazzi che si sentono diversi, sbagliati ma che insieme sono perfetti. Mi ha anche fatto ricordare cosa vuol dire avere 16 anni e innamorarsi, secondo me è poesia. E' un libro "a tutto volume"
 
Nell'oceano sconfinato di young adult che raccontano storie trite e ritrite di lei brava ragazza e lui cattivo ragazzo redento, ogni tanto spunta un libro veramente e profondamente diverso, dove i personaggi diventano persone e tutte le sensazioni che provano arrivano al lettore senza filtri e in modo potente e realistico. La particolarità non è certo dettata dal fatto che i due faranno l'amore in tutti i luoghi e in tutti i laghi e che lei, seppur ingenua si rivelerà una dea del sesso, ma da una sensualità vera e allo stesso tempo tenera e commovente. In questa scena ad esempio Eleanor & Park si prendono per mano la prima volta. E' possibile fare l'amore toccandosi la mano? Assolutamente sì:

"Tenere la mano di Eleanor era come tenere una farfalla. O un cuore pulsante. Come tenere qualcosa di compiuto e compiutamente vivo. Appena la toccò si chiese come fosse riuscito a resistere tanto senza farlo. Le sfregò il pollice su tutto il palmo, lungo le dita, attento ad ogni respiro."
 
E' una storia amara, che racconta di un grande amore calato invece in una realtà squallida. La sinossi sopra riportata non rende neanche lontanamente l'idea di quanto sia infernale la vita di Eleonor. Avere 16 anni e tutte le insicurezze che comporta e non possedere un solo punto di riferimento: una madre debole, una casa senza privacy con tre fratellini che dormono sul pavimento in camera sua, un bagno senza porta e un patrigno, laido e violento, che sembra aspettare l'occasione propizia per dare sfogo a tutta la sua rabbia. Un senso opprimente di aspettativa e di tensione pervade tutto il libro.
Eppure Eleonor, fisico giunonico e testa piena di capelli rossi, ricci e ribelli è un personaggio fiero, coraggioso e diverso. E' la portavoce di una femminilità alternativa, ma regale (non riesco a immaginare termine diverso) che colpirà Park con una potenza devastante.
Bellissime le pagine in cui i due non si capacitano delle sensazioni che suscitano l' uno nell'altra: la descrizione del loro stare insieme profuma di cose belle e necessarie, di desiderio che non si esaurisce, che è tremore e meraviglia. La Rowell ha un tocco speciale nel descrivere le sensazioni, i baci, il fondersi di due corpi che è fusione di due anime. Sempre delicata e mai volgare, ti regala un sospiro, ma di quelli grandi, che ti fanno pensare ai primi amori, incorrotti e incorruttibili.
E poi ci sono gli adulti, uno in particolare, che con la propria bestialità rovina ogni cosa. E soprattutto una madre che non sa vedere, che non sa difendere i propri figli. Dovrà pensarci Eleanor, da sola, a salvarsi, con l'aiuto di Park e pagando un prezzo altissimo.
Anche Park è un personaggio fuori dagli schemi: con madre coreana e padre americano si sente molto diverso dai suoi coetanei, si sente alieno come i personaggi dei fumetti che ama leggere. E' all'opposto dei manzi di alcuni romanzetti: si trucca gli occhi con la matita nera, è efebico e dark, assolutamente irresistibile. Non incarna l'eroe convenzionale, ma è l'eroe di Eleanor: lo è con il suo amore e la sua devozione e il grande desiderio che ha di lei, con il suo coraggio e la fierezza nel sostenere le proprie scelte.
Eleanor & Park è un libro perfetto da consigliare a ragazzi ed adulti: non ti porta ad evadere dalla realtà, ma ti fa vedere quanto la realtà, quella quotidiana, possa essere paradiso ed inferno.
Se poi l'inferno tenda a prevalere, non ve lo voglio svelare, ma sulle note della canzone degli Smiths che i due ragazzi ascoltano mi trovo a desiderare un finale possibile:

So please, please, please
let me, let me, let me
get what I want
this time

No, questo non è l'ennesimo libro d'amore e di evasione, questo libro è poesia, come dice Chiara.











A Chiara invece cosa ho consigliato di leggere? Fangirl di una certa...Rainbow Rowell.
;-)
Siete curiosi di leggere il suo post? Eccolo qui.
Al prossimo mese!





CONVERSATION

16 commenti:

  1. Lea hai scritto delle parole meravigliose che mi hanno fatto venire la pelle d'oca e la voglia di rileggerlo subito! Sono contentissima dei consigli di questa settimana, non è evasione ma la poesia ogni tanto ci vuole, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara! Libri di questo tipo ci vorrebbero più spesso.
      Alla prossima.

      Elimina
  2. Il romanzo è nel mio ereader da una vita! Sai che mi hai convinta?! questa volta ci provo...

    RispondiElimina
  3. A me la Rainbow non mi è piaciuta particolarmente in fangirl ma questo sembra molto diversa dall'altro mi sa che lo farò entrare in lista ^_^

    RispondiElimina
  4. Mi sono venuti i brividi...e la voglia di leggerlo!
    Complimenti, socia!
    La Bacci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhhh.
      (e ricordati, magari fra un anno, di farlo leggere ad Anna!)
      ;-)

      Elimina
  5. Questo romanzo mi è piaciuto molto e ne conservo un bellissimo ricordo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una conferma che mi stampa un sorriso in faccia.
      Ciao Susy.

      Elimina
  6. ma quanto bella è questa recensione?
    è poesia pura.
    Cara Lea hai reso giustizia ad un romanzo spettacolare che ho amato infinitamente e che tutti ma proprio tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto!
      (e grazie per il complimento)
      un saluto

      Elimina
  7. Ciao Lea, ero pronta a sospirare: uuuh il solito romanzetto d'amore.
    Ma forse no.
    La recensione è sontuosa - e con questo termine io intendo il top ❣
    Dai, la mia lista si allunga ulteriormente.
    Colpevoli tu e la Chiara, eh!! 😘😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina! E ricordati di farlo leggere soprattutto a V. e L.
      Un buon diversivo rispetto ad altre letture più hot. E poi mi dirai...
      bacio

      Elimina
  8. Ecco io questo romanzo voglio leggerlo praticamente da quando è uscito e ancora non mi sono decisa! Lea davvero complimenti per le tue parole, mi hai stregata e conquistata e credo di dover correre in libreria quanto prima perché mi hai proprio messo addosso la voglia di leggerlo :)
    Baci, Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi lusinghi tantissimo Anna! Grazie.
      Attendo la tua recensione, ma non potrai non amare l'unicità di questa piccola grande storia d'amore.
      :-)

      Elimina

Back
to top