Un'ora con Tessa - Un sabato diverso rubato alla frenesia della vita




Mi piace vedere le persone, conoscerle, guardarle negli occhi, ascoltarne la voce. I rapporti che nascono sui social devono, per me, poi trovare uno sbocco nella vita reale. Lo penso e l’ho sempre pensato. Quello che dobbiamo agli altri e la curiosità di conoscerli di persona, la fatica, in fondo, di esserci anche fisicamente. Perché la vita reale ti mette alla prova e non ci sono le pause pubblicitarie e i “ci sentiamo dopo”, ma il momento che vivi, l’adesso. Bisogna anche reggere lo stress di superare le proprie e le altrui aspettative.  
Tutto questo come premessa, per raccontarvi del mio incontro con Tessa, del blog la La libreria di Tessa. Appena ho saputo che sarei andata a Verona per il meeting nazionale Asi (Associazione Scrappers Italia) non ho avuto un attimo di esitazione e l’ho contattata, visto che in quella bella città lei ci vive. Da tre  mesi infatti ci scrivevamo su Messenger con una confidenza ed una naturalezza da amiche di vecchia data e la possibilità di conoscerla di persona mi è sembrata un’occasione da non perdere. E infatti non l’abbiamo persa.
Era solo una settimana fa: sabato 16 aprile 2016. Ci siamo ritagliate un’ora  sedute al bar dell’albergo che ospitava il meeting. Come era Tessa? Cosa ci siamo dette? Come è stato l’incontro?
Di preciso non saprei dirvelo, ero troppo emozionata e il tempo è volato in un soffio, discorrendo di tutto: di noi, dei libri, del mondo dei blog. Personaggi dei libri entravano ed uscivano dalla nostra conversazione al pari dei nostri parenti più stretti, tanto reali che eravamo in dubbio se offrire un San Bitter anche ad Erri e alla sua famiglia oppure a Fanny Price. Tessa poi si era presentata con un regalo prezioso:  un’edizione vintage del 1978 di “Una donna e altri animali” di Brunella Gasperini. Tra noi lettori questo è un codice segreto, ma già lo sapete no? Regalando un libro che per noi è importante regaliamo anche le chiavi di lettura del nostro essere. Non avrei potuto ricevere niente di più bello e magico. Io a mia volta le ho portato un altro libro (scoprite quale nel resoconto di Tessa). Ora  ripensando al nostro incontro ricordo i suoi occhi azzurri e bellissimi e la sua delicatezza e ricordo soprattutto di essermi sentita bene. Ho visto confermate tutte le sensazioni che avevo provato precedentemente.
Penso che questa vita sia troppo breve per poter godere appieno di tutte le belle persone che la abitano, che le giornate abbiano poche ore per leggere tutti i libri che meritano di essere letti, per fare tutte le cose interessanti che potremmo fare. La trascorriamo così, sempre di corsa, tra incontri fugaci e cose che potrebbero essere… ma se questo è quello che abbiamo, scelgo l’ottimismo e dico “allora ce lo faremo bastare, perché è già moltissimo”.
Incontrarti Tessa è stato importante e speso di rivederti ancora …nel frattempo ci terremo compagnia bevendo il nostro thè virtuale nel salotto dei Cazalet.
;-)
Lea


CONVERSATION

22 commenti:

  1. Cosa posso dire: questa è Lea, come si fa a non amarla?
    Ciao Socia

    RispondiElimina
  2. Deve essere stato davvero bello. Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  3. No, io lo dico eh: io amo Lea (solo Lea!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh..io lo so che hai un debole per la mia Stefi! Non sono gelosa. Condividiamo ;-)
      ...in allegria
      baci lea

      Elimina
  4. Sai che ci ho pensato su..e penso nessuno abbia mai citato la mia "delicatezza"?! grazie, per la delicatezza e per tutto il resto.
    Aspetto il tatuaggio per il prossimo incontro! :)

    RispondiElimina
  5. Impossibile!!! Delicata nel modo di porti, delicata in tutto!!!
    Un bacione
    Lea

    RispondiElimina
  6. che post meraviglioso! un bacio grande!

    RispondiElimina
  7. CHe bel post!!!
    Un'amicizia che nasce su blog, tra due persone che amano così tanto i libri... cosa c'è di meglio???!!
    Trovare qualcuno con cui perdersi ore e ore a parlare di libri... un sogno!!! :)

    RispondiElimina
  8. Grazie! Tessa è una persona speciale. Non sarebbe bello organizzare un raduno di " book blogger "?
    ;-)
    Lea

    RispondiElimina
  9. Che bei sorrisi, spero vi rivediate presto!

    RispondiElimina
  10. Grazie! Forse ci rivedremo prestissimo!
    :-)
    Lea

    RispondiElimina
  11. Lea, mi trovo tremendamente affine al tuo pensiero, mi hai commossa, così come era successo leggendo il post di Tessa...il tempo scorre velocissimo e non basta mai, ma godere di quegli attimi brevi vale più di tutto. Belle, troppo belle voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cuore!!! La vita è così...scappa via, ma più fugge più è bella ed intensa.
      un saluto da Lea

      Elimina
    2. E lo dici a una che non spreca nemmeno un nano secondo della giornata, vivo a mille e godo di tutto ciò che mi da, accogliendolo con un sorriso. Bacio grande

      Elimina
  12. Ecco ma mi fai piangere! Adesso corro a leggere il post di Tessa. Che bello quando finalmente si riesce ad incontrarsi, quando dopo essersi scritte per tanto tempo finalmente si incrociano anche gli sguardi nel mondo reale. Sei dolce Lea. Vorrei tanto poter incontrare un giorno Te, Stefy e Roby. Mi piacerebbe. Ma non smetto di sperare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima tu Salvia!
      Sicuramente ci incontreremo ;-) Come hai letto, per me, i rapporti possono essere "virtuali" solo fino ad un certo punto.
      un bacio Lea

      Elimina
  13. E questo post? Mi era sfuggito, ma per fortuna l'ho ritrovato, perché è proprio questa la Lea che preferisco. Te lo dico ancora: non limitarti alle recensioni...scrivi, scrivi e scrivi! Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona tu! Intanto, per il momento, io leggo, leggo, leggo.
      ;-)
      Bacio da Lea

      Elimina

Back
to top