Perchè te lo dico io! Consigli per giovani lettori...a quattro mani e a due teste


Io e Chiara, ossia La lettrice sulle nuvole non abbiamo esattamente gli stessi gusti in fatto di libri in quanto lei legge prevalentemente romance e fantasy mentre la sottoscritta, a parte la ricerca del giallo perfetto, è appassionata di narrativa italiana e leggermente allergica alle storie d'amore, anzi al romanticismo...che l'amore è sempre una bella cosa! Pur così differenti io e Chiara  abbiamo scoperto di avere in comune una passione spropositata per la letteratura per ragazzi ossia per i libri che vengono classificati con il termine odiosissimo di Young Adult. Da cosa nasce cosa e mentre discorrevamo in chat di un romanzo che ci aveva deluse (per i curiosi "Solo Flora" di Stefania Bertola e no, non lo recensiremo, nel caso ve lo chiedeste), abbiamo iniziato a fare discorsi sul valore e l'importanza di questa narrativa per giovani e poi come dice il GGG (e se non lo conoscete peggio per voi) abbiamo avuto il cosiddetto "Lampone di genio". Perché non fare una rubrica fissa, ma a periodicità "assolutamente-solo-quando-ci-garba" in cui io recensisco un YA consigliatomi da lei e lei uno consigliato da me? In questo modo entreremo una nei panni dell'altra e renderemo (spero) un buon servizio a questa narrativa che è importante per il tipo di pubblico a cui si rivolge, ma che allo stesso tempo è fruibile da tutti perché un buon libro è un buon libro.
Quindi ecco qui il nostro...Perché te lo dico io!


Titolo: Ti darò il sole
Autore: Jandy Nelson
Casa Editrice: Rizzoli
Anno Pubblicazione: 2016
Pagine: 485
Sinossi: Solo un paio d'ore dividono Noah da Jude, ma a guardarli non si direbbe nemmeno che sono fratelli: se Noah è la luna, solitaria e piena di incanto, Jude è il sole, sfrontata e a proprio agio con tutti. Eppure i due gemelli sono legatissimi, quasi avessero un’anima sola. A tredici anni, su insistenza dell’adorata madre stanno per iscriversi a una prestigiosa accademia d’arte. Tecnicamente è Noah ad avere il posto in tasca – è lui quello pieno di talento, il rivoluzionario, l’unico che nella testa ha un intero museo invisibile – e invece in un salto temporale di tre anni scopriamo che è Jude ad avercela fatta, ma anche che i due fratelli non si parlano più, che Noah ha smesso di dipingere, che si è normalizzato, e che Jude si è ritirata dal mondo che tanto le calzava a pennello. Cos’ha potuto scuotere il loro legame così nel profondo? In un racconto a due voci e a due tempi, Noah e Jude ci precipitano tra i segreti e le crepe che inevitabilmente si aprono affacciandosi all’età adulta, ma anche nelle coincidenze che li risospingono vicini, laddove, forse, il mondo può ancora essere ricucito.
Chiara lo consiglia perché:
Perché è un libro che scalda il cuore. I personaggi sono tutti particolari ma molto possibili e non puoi non amarli. Sbagliano e ne pagano le conseguenze ma durante il racconto crescono e maturano. Mi è venuta voglia di entrare dentro il libro e abbracciarli tutti. E' un libro ricco di passioni le cui emozioni sono sparate al massimo, proprio come si provano durante l'adolescenza. E lascia un senso di speranza, che non guasta mai.


Mentre leggevo questo libro pensavo "Tormento ed estasi" e anche oggi mi si riproponeva la contrapposizione mentre ragionavo su come recensirlo. Un libro denso di eventi e di sentimenti: morti, rivelazioni, tradimenti, gesti eclatanti. E poi anche l'amore per l'arte nelle forme della pittura e della scultura. Questo aspetto è importantissimo nel libro perché pare che i due protagonisti vogliano affrontare la vita facendo dell'arte una chiave per appropriarsene e interpretarla.
Poi è anche il racconto di una famiglia e delle sue dinamiche, dell'essere fratelli gemelli, uniti fino a confondere i proprio pensieri con quelli dell'altro e allo stesso tempo ferocemente rivali nel cercare di guadagnare il primo posto nel cuore della madre, personaggio eclettico e quasi ultraterreno.
Infine, e non solo, è anche la storia di una difficile presa di coscienza della propria sessualità, tanto per Noah che non può viverla liberamente e alla luce del sole, quanto per Jude che nella sua esuberanza brucia le tappe fino a rimanerne scottata.
Abbiamo due piani temporali: un prima e un dopo un tragico  evento che lascerà i protagonisti a raccogliere i cocci delle proprie seppur giovani vite. I due fratelli si scambieranno i ruoli: nel prima sentiremo empatia verso Noah e nel dopo verso Jude, che sono sempre contrapposti uno all'altro. Sole e luna, luce e buio.
Un libro che non può lasciare indifferenti e che piacerà molto ai lettori più giovani che ancora  giustamente credono e sperano nel grande amore, con l'intensità che è solo dell'adolescenza.
Una trama che non è mai banale, un ordito che si dipana e sembra quasi spezzarsi e poi invece resiste e lascia sorpresi. Ho amato moltissimo la parte raccontata da Jude e la bibbia di nonna Sweetwine, che è un testo per così dire, molto "laico".
"Se hai bisogno dell'aiuto di Dio, apri un barattolo in un luogo di preghiera e chiudilo quando esci".
"Se la malasorte sa chi sei, allora diventa un'altra persona" (questo è molto sensato)
Pagina dopo pagina impareremo che un dolore si può cercare di superare in molti modi, ma in definitiva si può andare oltre e riprendere a vivere solo attraverso l'amore, la condivisione e il dialogo. Un messaggio positivo alla fine di un libro molto, molto denso.
Consigliato agli scettici, ai razionali e alle persone che cercano un po' di magia.


 


Ed ora andiamo a leggere qui la recensione di Chiara del libro "Sono tossica di te" di Beatrice Masini.
Al prossimo consiglio incrociato.








 

 

Giveaway per Babbani e Creature Magiche - Gufo in arrivo...chi ha vinto?



BABBANI! CREATURE MAGICHE! Tutti presenti in Sala Grande per la Cerimonia di Premiazione? Oh bene, ci siete tutti

Innanzitutto lasciateci dire due parole: i nostri complimenti e ringraziamenti vanno a tutti voi che avete raccolto il nostro guanto di sfida e vi siete cimentati con impegno e costanza in questo nostro gioco, che sappiamo essere stato abbastanza impegnativo.
Siete stati veramente bravi e a voi va la nostra stima e un lancio virtuale di gelatine Tuttigusti +1  (speriamo non becchiate proprio quella al cerume...). Siamo consapevoli di essere state a volte un po' cattivelle e che per l'ultima tappa avevate veramente pochissimo tempo a disposizione...questo premio ve l'abbiamo veramente fatto sudare!
Prima di comunicarvi il nominativo del vincitore, eccovi le risposte alle domande di ieri:

DOMANDA 1 - Questa è l'immagine completa da cui è stato tratto il particolare...
Ron sussultò guardando attraverso il parabrezza e Harry si voltò appena in tempo per vedere un ramo grosso quanto un pitone che si abbatteva sull’auto. L’albero contro cui si erano schiantati era partito all’attacco. Aveva il tronco piegato in due e i suoi rami nodosi percuotevano ogni centimetro quadrato dell’automobile. (cap. 5 - Il Platano Picchiatore) 
 

DOMANDA 2 - cos'è un Rettilofono?
Colui che parla ai serpenti - "Che cosa sarei io?" chiese Harry "Un Rettilofono..." disse Ron "Parli ai serpenti!" (cap. 11)

DOMANDA 3 - Serpente che nasce da un uovo di gallina covato da un rospo.
Il Basilisco

Ebbene? Avete indovinato?
Il gufo postino ci ha appena consegnato il documento con i punteggi di tutti voi, quindi vediamo chi è arrivato fin qui con punteggio pieno.
Siete ben nove e questi sono i nominativi:

Come anticipato nel post di apertura, in caso di parimerito si procede a sorteggio tramite il sito Random.org.
Espletata anche questa incombenza non ci resta che proclamare il vincitore. Siete pronte?
Citando un nostro illustre predecessore proclamiamo:
Occorre notevole ardimento per affrontare i nemici, ma molto di più per affrontare gli amici:
- Per il lucido uso dell'intelletto
- Per la migliore partecipazione ad un Giveaway che Blogger abbia visto da molti anni
- Per il suo sangue freddo, eccezionale coraggio, e non da ultimo la sfacciata fortuna al sorteggio di Random.org
A vincere la Coppa delle Case (Ops, scusate, ci siamo fatte un tantinello prendere la mano...)...dicevamo A VINCERE UNA COPIA DELL'EDIZIONE ILLUSTRATA DI HARRY POTTER E LA CAMERA DEI SEGRETI E'..... (*rullo di tamburi*)

APPUNTI DI UNA GIOVANE READER
 

























Complimenti vivissimi alla vincitrice. Anna Rita, il gufo è già in volo! 


E ancora grazie per l'entusiastica partecipazione a tutti gli altri. Alla prossima iniziativa!

             

  

Il Giveaway per Babbani e Creature Magiche - Ultima tappa


Bentornati amici Babbani e non!
Eccoci giunti all'ultima tappa di questo magico Giveaway che farà vincere ad uno di voi una copia della meravigliosa edizione illustrata di "Harry Potter e la camera dei segreti". Siete emozionati? Noi sì, tantissimo!
Non vediamo l'ora di sapere chi si aggiudicherà l'ambito premio. Manca veramente pochissimo!
Prima di lasciarvi al gioco, voglio complimentarmi con tutti voi per la costanza e la precisione con la quale ci avete seguite in questo gioco. Ci avete fatto una buonissima compagnia.
Ora bando alle ciancie e cominciamo! 
Innanzitutto eccovi le risposte alle domande che vi ha posto la settimana scorsa Laura de La Biblioteca di Eliza

DOMANDA 1 - Questa è l'immagine completa da cui è stato tratto il particolare...
Il capolavoro di pasticceria di zia Petunia, la montagna di panna cosparsa di violette di zucchero, stava galleggiando in aria, vicino al soffitto. In cima ad una  credenza, nell’angolo, stava accovacciato Dobby. (capitolo 2)



DOMANDA 2 - Cos'è Colibrì?


La parola d’ordine per aprire il varco nel ritratto della Signora Grassa - “<<Risparmiati la ramanzina>> disse Ron impaziente, <<e dicci la nuova parola d’ordine>>  <<Colibrì>> disse Hermione altrettanto impaziente, <<ma non è questo il punto…>> Ma le sue parole vennero interrotte da un’improvvisa raffica di applausi, quando il ritratto della Signora Grassa lasciò aperto il varco.”


 DOMANDA 3 - Si usa per riportare nella condizione originale le persone che sono state trasfigurate o sottoposte a un incantesimo

La Mandragola “...è un efficace ricostituente” - disse Hermione che, come al solito, sembrava aver inghiottito tutto il libro di testo - “Si usa per riportare nella condizione originale le persone che sono state trasfigurate o sottoposte a un incantesimo”. Cap. 6
  
Non erano difficili, vero? 
Ora fate bene attenzione perché le domande che seguono saranno le ultime ed avrete tempo solo fino alle 18.00 di domani sera per inviare le risposte.
Eccovi le domande: 


DOMANDA 1
Di cosa si tratta? A quale episodio del libro si riferisce questo particolare?

 
DOMANDA 2

Cos’è un Rettilofono? 
 


DOMANDA 3 
Serpente che nasce da un uovo di gallina covato da un rospo 



Come vi sembrano?

Ora correte a rispondere con la consueta modalità, cioè compilando il modulo che trovate qui sotto. Un grandissimo in bocca al lupo a tutti e appuntamento a domani "a reti unificate" (e questa la capiranno solo i vintage come me), qui e sui blog di Laura La Libridinosa e di Laura de La Biblioteca di Eliza, per conoscere il nome del vincitore.

Buon gioco a tutti,